Archivi tag: didattica

Progetto Didattico Educativo – Classe 2^ C “Primaria Crocioni”

Un porcospino irascibile che non riesce a trattenersi dal lanciare le proprie spine, una giraffa sognatrice ma piuttosto inconcludente, un camaleonte insicuro che cambia colore in continuazione pur di farsi accettare dagli altri, un ranocchio che non si piace affatto e che desidera a tutti i costi diventare principe, un coccodrillo piagnucolone che rimugina sul suo passato e immagina catastrofi future, sono soltanto alcune delle tante bizzarre “bestioline” protagoniste di questi racconti, tutti ideati per strappare un sorriso, per promuovere il piacere di leggere e per far arrivare il messaggio che la felicità è possibile, a condizione di impegnarsi per modificare le cattive abitudini.
Attraverso 11 favole buffe e divertenti in cui ci si potrà facilmente identificare nei personaggi principali, questo libro insegna ai bambini, ma non solo a loro, comericonoscere e modificare quei comportamenti e quei pensieri negativi che ostacolano il benessere personale. Continua a leggere Progetto Didattico Educativo – Classe 2^ C “Primaria Crocioni”

Annunci

Alla ricerca delle botteghe di un tempo

3 giugno 2017: in piazza dei Martiri a Ostra gli alunni della scuola primaria “Crocioni” hanno esposto un quadro di civiltà su Ostra tra gli anni 40 e 60, nell’ambito del progetto “mOstra e dimOstra”.
Le classi 3^ A e 3^ B hanno affrontato il tema dei mestieri e delle attività commerciali nel centro di Ostra in quegli anni.
Attraverso una ricerca storica e un lavoro interdisciplinare sono andati… “ALLA RICERCA DELLE BOTTEGHE DI UN TEMPO”.

Esperienze in 3R – Classe 3^ A “primaria Crocioni”

Il titolo “Esperienze in 3R (riusare-riciclare-ridurre)” raccoglie una serie di attività di tipo tecnologico, che si collegano anche ad altre discipline: arte e immagine, italiano, scienze e matematica. Le esperienze, vissute in momenti diversi dell’anno scolastico 2016-17 nella classe 3^ A della primaria Crocioni, si basano su tematiche ambientali e in particolare lo smaltimento dei rifiuti.

Per scaricare il lavoro dei bambini, clicca sul link sottostante…

“L’albero di Anne” – Primaria “Crocioni” e secondaria “Menchetti”

Gli alunni delle classi quinte della Scuola Primaria Crocioni e gli alunni della 3^C della Scuola Secondaria di primo grado “Menchetti”, nel ricordare la giornata della memoria del 27 gennaio, hanno raccontato i pensieri dell’ippocastano che vedeva Anna Frank e quelli della bambina trascritti nel suo diario, riferiti all’albero nelle varie stagioni.

Progetto “Orto amico” – Cl. 3^ A e 3^ B Scuola Primaria “G. Crocioni”

orto_amicoI ragazzi delle classi terze della Scuola Primaria Crocioni di Ostra hanno partecipato al progetto “Il Bosco commestibile”.
Il progetto è stato promosso dalla Regione Marche con il bando “Ortoincontro”. È stato realizzato dalla Cooperativa Loto Blu di Ostra, in collaborazione con il Comune.
Insegnanti: Chiodi Donatella – Piaggesi Paola – Rossi Barbara – Sgreccia Luca

Il cubo disperato – Scuola Primaria “G. Crocioni” e Scuola dell’infanzia “Biancaneve”

imm.jpgProgetto continuità realizzato dalle classi prime della scuola primaria “G. Crocioni” e dagli alunni di cinque anni della scuola dell’infanzia “Biancaneve”.

Lo spazio in cui i bambini si muovono e tutti gli oggetti che vedono e toccano sono a tre dimensioni, per questo abbiamo ritenuto opportuno avviare esperienze di geometria proprio dal mondo reale, dal tridimensionale, dagli oggetti più comuni per i bambini: da questa convinzione nasce il progetto continuità che è stato realizzato.

La storia de “IL CUBO DISPERATO” ha offerto un contesto significativo, favorendo il coinvolgimento e la partecipazione dei bambini, facilitando anche l’acquisizione e l’uso di termini specifici.

Il mosaico romano – Scuola Primaria “Don A. Morganti”

FOTO INIZIALE (3).jpg

Questa attività è stata svolta dagli alunni della classe 5° della scuola “Don A. Morganti” di Pianello di Ostra ed  ha visto come risultato finale la realizzazione di un mosaico in stile romano.

Dopo aver visitato la “Domus di Suasa” gli studenti hanno riprodotto una piccola parte della pavimentazione di una stanza.

La figura scelta rappresenta “Il nodo di Salomone”.

Tale attività è stata “il compito autentico” di una progettazione per competenze  attraverso il quale ciascun alunno ha sperimentato il proprio saper fare rispetto all’ideazione e alla realizzazione di un mosaico.

Insegnanti: Rosanna Pigalarga e Luca Tognetti

Nel regno di Fruttolandia – Scuola Primaria “G. Crocioni”

fruttolandia

Attività di potenziamento proposta durante il Piano di Miglioramento – Area logico-matematica. Scuola Primaria “G. Crocioni” – classi prime.

Le insegnanti hanno ideato e scritto per l’occasione un racconto che ha costituito lo sfondo integratore del percorso didattico progettato, suddiviso in tre incontri da due ore ciascuno. Gli alunni sono stati catapultati nel Regno di Fruttolandia con una missione da compiere. Questo contesto ha costituito una situazione motivante facilitando l’apprendimento; lo si può utilizzare per proporre anche attività di discipline diverse.
(Ins. Buschi, Chiacchiarini, Marchini)

“Questo banco qua… Devi metterlo là”, compito autentico della classe 3^A della Scuola “Crocioni”

crocioni_3aAgli alunni della classe a tempo pieno 3^ A  viene posto il seguente problema: la loro compagna disabile deve potersi spostare autonomamente con la carrozzina. È necessario quindi ripensare alla sistemazione degli arredi dell’aula per risolvere il compito.

Insegnanti Barbara Rossi e Luca Sgreccia

“Giacomino e il fagiolo magico” – Classe 1^ scuola primaria Don A. Morganti

fagiolo magico

Gli insegnanti Novelli Novella, Manieri Romina e Pierfederici Luca della classe prima “Don A. Morganti” (22 alunni, tra cui 3 alunni BES) hanno presentato, all’inizio dell’anno scolastico, un progetto didattico per la continuità tra scuola d’infanzia e primaria. Attraverso un percorso interdisciplinare, che si è sviluppato attorno alla fiaba “Giacomino e il fagiolo magico”, sono stati progettati tre incontri per sviluppare gli obiettivi relativi ai campi di esperienza e alle discipline.
Il percorso proposto ha previsto la realizzazione di un’attività interdisciplinare unica, in cui si è tenuto conto della produzione di rubriche con livelli differenziati e/o personalizzati, partendo dallo stesso compito autentico.